Anzeigen

 

Haus Moriah Gemeinschaft Schautafeln mit italienischem Text

Unsere Gemeinschaft auf 10 Schautafeln
La nostra comunità su 10 tavole

Contatto

Sacerdoti per passione
 
Faltflyer 01


Istituto Secolare
dei Sacerdoti Diocesani di Schoenstatt

Faltflyer 02


Siamo sacerdoti diocesani che vivono la spiritualità e la pedagogia di Schoenstatt. Siamo anzitutto al servizio delle nostre Diocesi. In obbedienza ai nostri vescovi e in unione con tutto il presbiterio, siamo a disposizione per i compiti pastorali delle nostre diocesi. Il nostro ideale è quello di vivere in fedeltà al nostro Fondatore, Padre Josef Kentenich, e di formare la Chiesa e il mondo secondo il suo carisma. Vogliamo proseguire la sua opera. Insieme agli altri Istituti di Schoenstatt costituiamo ed animiamo il Movimento. L’“Istituto Secolare dei Sacerdoti Diocesani di Schoenstatt” è giuridicamente un Istituto Secolare di Diritto Pontificio.

Casa Sacerdotale e di Formazione
Berg Moriah
56337 Simmern / Westerwald
Tel. 049 26 20 / 941-0
Fax 049 26 20 / 941 – 422
www.moriah.de
E-Mail: info@moriah.de

Comunità Viva
Faltflyer 03

I sacerdoti sono persone che non operano individualmente. La comunità gioca da noi un grande ruolo. Ci concipiamo come una comunità familiare, diffusa in tutto il mondo, legata da rapporti vincolanti. È per questo che ci leghiamo alla Comunità e siamo sicuri della sollecitudine e fedeltà della stessa. Per noi hanno una grande importanza la comunicazione e lo scambio tra confratelli, le amicizie stabili e l’impiego del tempo libero in comune. Ne nasce così un’atmosfera di sicurezza che ci sostiene e ci incoraggia nel nostro servizio.

“Non siamo sacerdoti per noi stessi e non siamo soli,
ma inseriti nella Comunità del presbiterio. Questa
realtà ci unisce vicendevolmente, ci dona
interiorità e forza. Poter sperimentare questo
in una Comunità di Sacerdoti, e poterlo trasmettere
ad altri, è un dono e un incoraggiamento per il nostro  lavoro.”
Arcivescovo Dr. Robert Zollitsch, Arcidiocesi di Friburgo.

Comunità concreta
 Faltflyer 05
 
Perché la Comunità possa essere vissuta in modo vincolante e concreto, nell’Istituto dei Sacerdoti di Schoenstatt ogni membro appartiene sia ad un Gruppo che ad un Corso. Il cammino all’interno dell’Istituto Sacerdotale inizia nel Corso. Questo rimane lo stesso per tutta la vita e costituisce il nucleo familiare dell’Istituto. I gruppi, invece, sono costituiti a livello regionale, in base all’appartenenza a una stessa diocesi o una stessa regione. Si riuniscono con incontri regolari, per condividere esperienze di vita e formazione continua.

Gruppo – Corso – Vincolo – Accompagnamento - Comunità in cammino

Comunità Internazionale
Faltflyer 06

Rito di Contratto - Corso “Sacerdotes filialiter” dell’America Latina

L’Istituto dei Sacerdoti è una Comunità internazionale. Ci sentiamo uniti fraternamente come sacerdoti diocesani, al di là delle frontiere tra Paesi e Continenti. Lavoriamo in tutte le parti del mondo per la stessa missione. È in questo modo che noi sperimentiamo concretamente la Chiesa universale e allarghiamo lo sguardo al di là del ”proprio orticello”.

Comunione – Internazionalità - Collegamento in rete – Ispirazione - Scambio

 
Spiritualità Sacerdotale
 Faltflyer 07

In quanto sacerdoti abbiamo ricevuto in dono una grande vocazione che ci rende partecipi della vita e della missione di Cristo. Noi non viviamo la vocazione isolatamente, ma, in quanto comunità, diamo molta importanza a vivere d’una spiritualità di comunione che ci sostiene e ci mette in relazione più profonda con Dio. L’Alleanza d’Amore con Dio e Maria è per noi fonte di energia e di ispirazione per il nostro servizio sacerdotale. La nostra spiritualità è pratica e orientata alla vita concreta. Nelle vicende quotidiane incontriamo Dio e cerchiamo la sua volontà. La Comunità fraterna ci aiuta a vivere i Consigli Evangelici fruttuosamente. Questa vita spirituale ci dà la forza di seguire la nostra vocazione in fedeltà e letizia.

“Proprio nei momenti difficili della mia vita sacerdotale, l’esempio di Padre Kentenich a Dachau e a Milwaukee mi ha dato la forza di proseguire e dire: » Ita, Pater. Sì, Padre.
“Daniel Lozano, Arcidiocesi di Rosario, Argentina”

Alleanza d’Amore - Fede nella Provvidenza - Essere strumento -
Santificazione della vita quotidiana - Dedizione

Sentirsi a casa interiormente
 Faltflyer 09


In quanto sacerdoti abbiamo bisogno di un luogo dove sentirci a casa. Noi troviamo questo luogo nella nostra Comunità, nella Spiritualità di Schoenstatt e nell’Alleanza d’Amore che ci unisce a Maria e tra noi. Questa comunità diventa esperienza concreta anche nella nostra “Vaterhaus”, la Casa del Padre su Monte Moriah. A Schoenstatt, nel luogo originario del nostro Movimento, ci raduniamo in Corsi e Gruppi per esercizi spirituali ed altri incontri. Nella nostra “Vaterhaus” (la Casa del Padra) occupa un posto speciale l’ “Altare di Dachau”, presso il quale, nel campo di concentramento, è stato ordinato sacerdote il Beato Karl Leisner, uno dei primi Sacerdoti di Schoenstatt.

“Chi nella sua quotidianità deve sempre dare, ha bisogno di un “rifornitore” dove può fare di nuovo il pieno. Trovo una tale dimora nella vicina Cappella di Schoenstatt - nella quale ho un luogo di intensa preghiera - come anche nell’essere sostenuto dal mio gruppo e dal mio corso.”
Michael Maas, Arcidiocesi di Friburgo/Brisgovia

Vaterhaus / La Casa del Padre – Santuario Moriah - Patria Interiore - Altare di Dachau

Crescita personale 
Faltflyer 08

l nostro Fondatore, P. Josef Kentenich, aveva concepito un nuovo modo di essere uomo: personalità massimamente libere e piene di carità. Noi vogliamo scoprire e sviluppare tutte le potenzialità dateci da Dio. Per questo scopo ci assumiamo delle responsabilità reciproche, anche se, essenzialmente, tutto dipende dalla nostra personale collaborazione. Noi chiamiamo auto-educazione lo sfruttamento della nostra passione per meglio motivare la vita quotidiana. Sul nostro cammino ci affidiamo, per diventare sacerdoti interiormente maturi, completamente alla Madre di Dio e a Dio Padre. Nel rapporto filiale verso di loro sperimentiamo la trasformazione della nostra debolezza. Raggiungiamo così infine una maggiore vitalità.

“Nell’Istituto mi hanno affascinato soprattutto le forti personalità sacerdotali e così mi hanno infuso coraggio per prepararmi al cammino verso il sacerdozio in una diocesi.”
Frank Blumers, Seminarista Diocesi di Magonza

Libertà – Ideali – Pedagogia - L’Ordine Spirituale del Giorno / Orario Spirituale - Vitalità

Missione ecclesiale
Faltflyer 10

In seguito al Concilio Vaticano II la Chiesa è andata incontro a una nuova primavera e ha preso coscienza di essere Popolo di Dio pellegrinante. P. Kentenich parla di una “nuova Chiesa”. La descrive come una Chiesa che vive e viene animata da tradizioni, ma che è allo stesso tempo libera da forme fossilizzate. Una Chiesa che trova una buona conciliazione tra gerarchia e fraternità. Una Chiesa che viene governata dallo Spirito Santo. L’intento di P. Kentenich era sempre che la Chiesa potesse agire dentro il mondo e nella cultura con spirito missionario. Noi, perciò, come comunità sacerdotale, vogliamo prestare la nostra opera per il futuro della Chiesa, e, poiché lo riteniamo molto importante, vogliamo metterci completamente al suo servizio e dare il nostro contributo originale come comunità apostolica.

“Per me è diventato importante, nel bel mezzo di un tempo che cambia radicalmente, non perdere di vista la visione di una Chiesa rinnovata, così come l’hanno abbozzata il Concilio e il Fondatore Padre Kentenich.”
Dr. Peter Wolf, Rettore Generale dell’ “Istituto di Schoenstatt Sacerdoti Diocesani”

Nuova Chiesa - Tradizione e Rinnovamento - Invio Missionario - Il nostro contributo - Belmonte

Il cammino verso la nostra Comunità
Faltflyer 04

Il cammino verso la nostra comunità inizia con la Candidatura. Durante il biennio di maturazione e di discernimento si accresce il vincolo fraterno nella vita della comunità. Il nucleo centrale di questo cammino consiste nella conoscenza della comunità e soprattutto nella crescita con il proprio corso. Alla fine della Candidatura si fa il contratto per un anno, con il quale il candidato si vincola alla comunità. A questo segue il contratto biennale, dopo il triennale ed infine il contratto a vita. La strada verso la nostra comunità è aperta a sacerdoti e seminaristi. Negli incontri per gli interessati, che si tengono regolarmente, c’è la possibilità di conoscere più da vicino la nostra comunità e gli altri interessati.

Incontri per interessati – Conoscersi – Candidatura - Crescere all’interno - Contratto

Schmid, Bernhard

 Persona di contatto per interessati:

 

 

 

         

 

 

Don Bernardo J. Schmid, Parroco
Kirchstr. 33
73054 EISLINGEN
Tel. 0497161 / 98433-14 oppure -0
eMail: Bernhard.Schmid@sankt-markus-eislingen.de

 

         
 
 

Seite drucken Seite versendenImpressum

 
 
Um unsere Webseite für Sie optimal zu gestalten und fortlaufend verbessern zu können, verwenden wir Cookies. Durch die weitere Nutzung der Webseite stimmen Sie der Verwendung von Cookies zu. Weitere Informationen zu Cookies erhalten Sie in unserer Datenschutzerklärung.Ok, verstanden.